mercoledì 24 maggio 2017

Muffins alle fragole




Questa è una ricetta che ho leggermente rivisitato per renderla più leggera e sana. 
Ottima colazione/merenda per i bambini e anche per noi adulti che vogliamo toglierci lo sfizio di un dolcetto senza esagerare con le calorie (anche se non sono poche neanche così). 

martedì 16 maggio 2017

Il mio percorso contro i chili di troppo

Questo post è per le persone che vedendo le mie foto su Facebook (sia sul mio profilo che su alcuni gruppi) mi hanno chiesto informazioni varie in merito alla dieta che seguo, che allenamento faccio, se sto prendendo integratori o bevande dimagranti ecc.



Premetto che NON PRENDO ALCUN TIPO DI BEVANDA, PASTIGLIA O ALTRO, primo perché allatto e secondo perché personalmente non la ritengo la maniera corretta da seguire per raggiungere e mantenere (si spera) la forma desiderata. Ho fatto le mie domande a chi vende questi prodotti, perché comunque bisogna informarsi e mai partire prevenuti, ma alla fine ho optato per dieta, attività fisica fisica e tanta forza di volontà. Nient'altro.

Detto questo, voglio anche precisare che ciò che è andato bene per me, non significa che vada bene per tutti. Io vi posso raccontare il percorso che ho seguito (e sto seguendo). Stop.

Il 9 gennaio di quest'anno ho iniziato a seguire la dieta e contemporaneamente dei circuiti di allenamenti da fare in casa.

Per quanto riguarda la dieta, ci tengo a precisare che per me e per la maggior parte delle persone (se non tutti) è essenziale seguirla. Nel senso che se si vuole dimagrire e perdere chili, bisogna mangiare sano e in quantità adeguate. Non si può pretendere (e nemmeno sperare) di perdere chili solo con l'attività fisica senza mangiare correttamente.

Io ho cominciato iscrivendomi ad un gruppo Facebook di mamme a dieta (che per me è stato fondamentale in quanto a motivazione e scambio di informazioni e suggerimenti iniziali), grazie al quale ho scoperto due siti e relativi gruppi Facebook:
La dieta

Melarossa
Gruppo Facebook
Mi sono iscritta sul sito, ho inserito i miei dati e successivamente ho ottenuto la dieta personalizzata.
Bisogna compilare tutti i campi, perché per elaborare una dieta adeguata, il sistema tiene conto di tante cose. Per quanto mi riguarda ho avuto la necessità di chiedere un piccolo aiuto agli amministratori del gruppo Facebook, in quanto il sistema non tiene conto dell'allattamento, che significa dover assumere almeno un certo numero di calorie. Prontamente la mia dieta è stata modificata e rielaborata col numero di calorie necessario.
La dieta non è restrittiva, anzi, io proprio non ho mai fame. Mangio pasta e pane tutti i giorni!

Gli alimenti sempre diversi, molto vari e ben bilanciati. Carne, pesce, latticini, legumi, frutta e verdura. Quello che faccio per me lo propongo anche a mio figlio, perché si tratta semplicemente di cibo sano.
Il gruppo Facebook di Melarossa è molto utile. Si possono chiedere informazioni, suggerimenti, confronti. Inoltre tanto conforto e tanta motivazione, perché quando vedi certi risultati da parte degli altri, dentro di te cresce la consapevolezza che se ce l'hanno fatta loro, ce la puoi fare anche tu!

L'attività fisica

Workout Italia
Gruppo Facebook
Sicuramente come ho già detto sopra, la dieta è fondamentale per perdere chili e dimagrire, ma l'allenamento fisico (Workout) è di grande aiuto.
Fare attività fisica modifica il nostro metabolismo, ci fa bruciare calorie, ci fortifica, ci tonifica, delinea il nostro corpo, ci da tanta carica!
Andare in palestra, seguire dei corsi, andare a correre o semplicemente fare delle lunghe camminate, è importante e utile.
Io ho scelto di fare il mio allenamento in casa, perché mio figlio sta sempre con me. Si! Ci si può allenare in casa e ottenere grandi risultati. Basta un minimo di attrezzatura e pochi metri quadrati, ma soprattutto ci vuole forza di volontà per farlo TUTTI I GIORNI.

Come per la dieta, anche l'attività fisica deve essere personalizzata, per ovvi motivi.
Mi sono iscritta sul sito Workout Italia e ho fatto il test. Il risultato del test è il suggerimento del tipo di workout da fare, che in base a diversi fattori, ti indica qual è il più adatto a te e alle tue esigenze.
Sul gruppo Workout Italia, negli album fotografici, ci sono degli album divisi per colore. Ogni colore corrisponde ad un certo grado di difficoltà. Ci sono gli album bianchi, verdi, gialli ecc.
Ogni album ha a sua volta all'interno delle foto che corrispondono a determinati circuiti di allenamento.

I circuiti possono durare qualche giorno, qualche settimana, qualche mese. Dipende da ciò che si sceglie. Tutti i circuiti hanno una descrizione in cui ci sono le informazioni basilari: durata di ogni sessione, durata del circuito, difficoltà, attrezzatura necessaria e il link per guardare e/o scaricare il video.


Per quanto mi riguarda, partendo da una situazione in cui dovevo perdere 18 kg e non avendo fatto nessuna attività nei due anni precedenti (tra gravidanza e primi mesi col piccolo), ho cominciato col circuito "walk at home" che si trova negli album bianchi.

Questo circuito non l'ho portato a termine in quanto, dopo i primi video della durata di 20/30 minuti, si passa a sessioni più lunghe che non riesco a seguire.
Quindi ho scelto di cambiare circuito e iniziare Beginner Shred (sempre album bianchi) che dura 30 giorni senza riposo settimanale (rest).

In pratica è un circuito costituito da 3 fasi (3 video) della durata di 10 giorni ciascuno. Serve un tappetino, due manubri e basta.
Con questo circuito ho messo le basi per affrontate il circuito che ho scelto successivamente, ovvero quello che sto seguendo attualmente, che dura 3 mesi e si chiama Body Revolution.


Si trova negli album verdi. È costituito da 3 fasi (una per mese) e da 12 video di workout più 3 video di lavoro cardio.
Anche qui serve poco: tappetino, manubri di pesi diversi (nei video usano 3 pesi diversi, ma io ne uso 2: da kg 1,5 e da kg 3) e infine un elastico.

Quando finirò questo circuito, tra due settimane, rifarò il test e vedrò quali saranno i workout adeguati in base ai miei progressi.

Questo è il mio percorso fin'ora.
Spero possa essere utile a chi è interessato e vuole cominciare una nuova vita, più sana e più attiva. Soprattutto a tutte quelle mamme come me che hanno raggiunto l'apice dei chili di troppo con la gravidanza e con l'allattamento. È vero che l'allattamento fa bruciare tante calorie e solitamente fa dimagrire, ma molte mamme come me (fortunate 🤣) hanno il problema di ingrassare per via della fame e della voglia di dolci.
Io continuo, il mio percorso non è ancora finito e onestamente credo che non finirà mai, perché il mangiare sano e fare sempre attività fisica, deve essere uno stile di vita a prescindere dal voler buttare giù i chili di troppo.

20\8\2017 Aggiornamento Workouts: 

Dopo
- Walk at home (solo le prime 2 settimane)
- Beginner Shred 
- Body Revolution 
Ho seguito
- Killer Body 
- PiYo (solo le prime 2 settimane) 
- 21 day fix 
- 30 days shred (attualmente in corso)

Mini workouts (abbinati ai workouts principali):
- Addominale per Natale versione polpetta (eseguito in maniera poco costante e non portato a termine- abbinato a Body Revolution)
- Addominale per Natale versione spartana fino all'8 settimana e versione polpetta la 9 e la 10 (abbinato a Killer Body, PiYo, 21 day e 30 days shred [attualmente in corso la 10 ed ultima settimana])
- BB Workout per i glutei (attualmente ancora in corso [5 settimana] abbinato a PiYo, 21 day fix e 30 days shred)

 

lunedì 15 maggio 2017

6 modi pratici e semplici per far mangiare le verdure ai bambini

 Ci sono tanti bambini che amano mangiare le verdure. Ne mangiano tante e senza nessun problema.
Poi ci sono i bambini che non le vogliono mangiare. Mio figlio è tra questi.. quindi ogni giorno (perché bisogna mangiarle ogni santo giorno), devo inventarmi qualche stratagemma per fargliele mangiare.
Ovviamente arriverà anche il momento in cui mangerà le verdure con la consapevolezza di farlo, per questo gliele propongo anche senza mimetizzarle, ma nel frattempo...

sabato 13 maggio 2017

Un po di chiarezza sui marsupi porta bebè


Portare il nostro bambino col marsupio è davvero molto comodo, specialmente se non si è pratici con la fascia, se si ha bisogno di caricare/scaricare velocemente il bimbo, se questo non vuole più essere portato con la fascia, se di usare il passeggino non se ne parla proprio, perché il bambino non ci vuole stare o perché il tragitto da percorrere non è idoneo (scalinate, campagna, montagna, spiaggia..). 
Insomma, ci sono tanti motivi per usare il marsupio, sicuramente pratici e non solo "coccolosi" ❤️

giovedì 11 maggio 2017

Il bisogno di contatto



Quando sono diventata mamma mi sono ritrovata a dover fare i conti con una cosa a cui non avevo mai pensato prima: i bambini hanno bisogno del contatto fisico. Costantemente.
Avevo sempre dato per scontato che i bambini dovevano stare nella loro culla la notte e durante i pisolini diurni. Pensavo fosse scontato che dovevano stare nella carrozzina quando si usciva a fare una passeggiata.
Pensavo che durante il giorno, mentre il bimbo stava nella sdraietta a giocare con i pupazzetti appesi, io avrei potuto cucinare, fare le pulizie, mettermi lo smalto... invece no! 
Il mio bimbo aveva bisogno di me! Aveva bisogno di stare letteralmente attaccato a me. Dovevo pertanto tenerlo sempre in braccio. Solo così smetteva di piangere e si addormentava.